Il mondo dei serramenti è in costante aggiornamento, nell’epoca delle grandi tecnologie le innovazioni si susseguono rapide e tutti i settori del mercato devono stare al passo. La produzione delle porte comprende tra i materiali più utilizzati uno dei più classici e tradizionali come il legno, ancora ampiamente usato per tantissimi prodotti, soprattutto porte e finestre. Il legno possiede qualità eccezionali di isolamento, ma è risaputo che può essere una scelta poco sicura per gli infissi, soprattutto se si presenta da solo. Pe questo motivo nel corso dei decenni ha preso sempre più piede l’utilizzo e la combinazione di diversi materiali, di modo da utilizzare il meglio di tutti e potenziare l’efficacia dei prodotti. Le porte in alluminio e legno sono la riprova del vantaggio di questo metodo. L’alluminio è ovviamente più recente come materiale, ed è più difficile da perforare, forzare o tagliare, è facile da lavorare e nonostante la sua resistenza è un materiale economico. Tutte queste qualità dell’alluminio si sommano al legno, e al suo potere isolante, per realizzare porte a materiale misto in grado di soddisfare al 100% quelle che sono le caratteristiche fondamentali di una porta di qualità.